Accesso Soci AIC

inserisci il tuo nome utente e password per accedere ai contenuti riservati ai soci AIC

Se non sei ancora registrato
clicca qui!

Hai dimenticato la password?

Accedi alla procedura di recupero password

Accesso Soci AIC

Inserisci il tuo nome utente e password per accedere ai contenuti riservati ai soci AIC

Se non sei ancora registrato
clicca qui!

Hai dimenticato la password?

Accedi alla procedura di recupero password

Accesso Soci AIC

Benvenuto nell'area Soci AIC

I contenuti riservati sono contrassegnati dal titolo in arancione. Per accedere all’area riviste on-line è necessario, dopo aver scelto la rivista da consultare, inserire le apposite credenziali (inviate dalla Segreteria AIC)

home / Eventi

10 ottobre 2015, Bologna

Corso di aggiornamento

“Procedure operative: la moderna clinica”

Relatori: Paolo Ferrari, Marco Veneziani

La recente evoluzione dei materiali estetici adesivi ha notevolmente modificato l’approccio restaurativo dei settori posteriori e anteriori. I compositi e i moderni adesivi smalto-dentinali sono oggi sempre più in grado di garantire, se utilizzati in modo corretto, ottimi risultati anche a lungo termine.
Nei settori posteriori, i maggiori vantaggi dei restauri adesivi riguardano l’estetica, la massima conservazione di tessuto sano e la possibilità di rinforzo della struttura dentale residua. Sebbene sia possibile eseguire restauri estesi con tecnica diretta, il principale problema dei materiali compositi, la contrazione da polimerizzazione, non è stato ancora completamente risolto. In presenza quindi di cavità di ampie dimensioni con ricoprimento cuspidale con eventuale smalto cervicale ridotto o assente, trovano indicazione i restauri estetici cementati adesivamente sia in composito che in ceramica (Disilicato di Litio). Si analizzeranno le tipologie di restauro indiretto convenzionali e quelle di nuova concezione definendo una nuova linea di confine fra conservativa e protesi.
Nei settori anteriori i restauri estetici adesivi, sia con tecniche dirette che indirette, presentano particolari difficoltà relativamente alle fasi diagnostiche e operative. Una loro approfondita conoscenza risulta oggi indispensabile per far fronte alle sempre maggiori richieste estetiche dei pazienti. Verranno analizzate le indicazioni, il disegno di cavità e le tecniche di stratificazione “anatomica”, rifinitura e lucidatura dei compositi con tecniche dirette predicibili, accurate e non fantasiose.
Infine si definiranno le indicazioni e le procedure per i restauri indiretti (Ceramic laminate veneers). Per ottimizzare il progetto estetico ci si può avvalere oggi di una pre-visualizzazione digitale (Digital Smile Design) che fornisce elementi utili alla ceratura e alla successiva pre-visualizzazione clinica mediante mock-up. Segue quindi una riduzione tissutale guidata dai volumi finali e quindi realizzazione dei restauri e cementazione adesiva degli stessi.
Durante il corso verranno affrontate, per ogni tipologia di restauro, le problematiche inerenti le procedure cliniche di preparazione cavitaria, manipolazione e stratificazione dei materiali, cementazione dei restauri indiretti, rifinitura, lucidatura e mantenimento.
La proiezione di video conferirà un valore aggiunto al corso.
Il fine ultimo sarà quello di fornire a tutti i partecipanti una metodica rigorosa, ben codificata ripetibile e predicibile nei risultati con riscontro immediato applicabile da subito nella routine quotidiana.
L’Accademia vi aspetta a Bologna.

LEGGI IL PROGRAMMA

LE PREISCRIZIONI AL CORSO SI SONO CHIUSE. E’ POSSIBILE REGISTRARSI DIRETTAMENTE IN SEDE CONGRESSUALE PRESSO LA SEGRETERIA AL DESK NUOVE ISCRIZIONI