(approvato dall’Assemblea dei Soci Attivi e Affiliati Junior – 3 settembre 2020)

La domanda di ammissione dovrà comprendere:
1) Presentazione scritta da parte di un Socio Attivo, che oltre a visionare la documentazione iconografica si rende garante delle qualità deontologiche e professionali del candidato e dovrà esercitare anche una funzione di tutoraggio durante la preparazione del candidato. Il socio presentatore non può essere membro della CAS.
2) Documentazione di tre casi di odontoiatria conservativa personalmente trattati. Il candidato dovrà dimostrare la sua capacità nel trattare sia denti anteriori che denti posteriori. In particolare un caso con restauri di denti anteriori eseguiti con tecnica diretta, un caso con restauri di denti posteriori eseguiti con tecnica diretta, un terzo caso a scelta del candidato risolto con tecnica diretta e/o indiretta.
I restauri dovranno essere di una certa complessità evitando di presentare casi che richiedano un trattamento eccessivamente semplice (almeno restauri multipli con lesioni interprossimali). Inoltre, è necessario che tutti i problemi patologici presenti nella bocca prima del trattamento siano presi in considerazione. Tutti i problemi di carattere restaurativo del sestante presentato devono essere trattati dal candidato; i problemi di carattere endodontico e parodontale del sestante dovranno essere risolti dal candidato o dal team che collabora con il candidato stesso.
1) Si specifica che un caso di denti anteriori e un caso di denti posteriori, possono riguardare lo stesso paziente.
2) Per “caso clinico” non si intende necessariamente il trattamento di una bocca intera ma anche semplicemente di un sestante.

I casi dovranno essere presentati secondo il seguente schema:
• anamnesi generale
• anamnesi stomatologica
• esame stomatologico, DMFT
• documentazione radiografica del caso iniziale, finale e controllo a 12 mesi dalla fine del trattamento. Sono ammessi esami radiografici eseguiti sia con il sistema tradizionale analogico che digitale. Rx richieste: -Bite-Wing per i settori posteriori -Rx apicali per i settori anteriori ed anche per i settori posteriori nei casi con presenza di problematiche endodontiche, parodontali e traumatologiche.
• diagnosi
• piano di trattamento
• documentazione fotografica del caso con descrizione dettagliata delle varie fasi del trattamento.
Foto richieste: – status fotografico completo (frontali, laterali dx e sx, occlusali sup e inf, occlusali dei 4 quadranti) – iniziale del sestante da trattare senza diga e con diga – tappe operative significative per il tipo di tecnica utilizzata – cavità terminata, rifinita e detersa – restauri ultimati e lucidati sotto diga – finale rimossa la diga – a 1 mese

• considerazioni sui risultati clinici ottenuti
• valutazione a distanza con foto e radiografie dopo almeno 12 mesi dalla fine del trattamento.

– La documentazione dovrà essere montata su un file di Power Point o KeyNote in triplice copia. Le immagini devono essere prive di animazione e sovrapposizione e in numero massimo di 2 per ogni diapositiva. Le slide dei tre casi presentati non dovranno superare complessivamente il numero di 100.
– I file contenenti le immagini dovranno essere accompagnati o da una cartella in cui saranno archiviati i file originali delle immagini cliniche e radiografiche.
Le foto devono essere ben definite e con adeguati ingrandimento e risoluzione.
– Il socio presentatore dovrà inoltre essere il garante e ritenersi responsabile dell’autenticità del materiale iconografico presentato dal candidato e dovrà essere a disposizione della CAS dalle ore 15 del giorno precedente il congresso o corso.
– La parte descrittiva di ogni singola fase dovrà essere presentata su fogli dattiloscritti numerati progressivamente (5 copie)
– La domanda di iscrizione può essere richiesta alla segreteria o scaricata direttamente da questa pagina del sito.